BRICODAY 2017 … AFTER

 

Si è conclusa ed è passata alle cronache  l’edizione 2017 del Bricoday. La redazione di Bricolage.it ha partecipato alla manifestazione il giorno dell’apertura.

La sensazione di attenzione e partecipazione da parte del pubblico è stata sicuramente positiva.

Abbiamo esaminato  i dati forniti dall’organizzazione , sono incoraggianti ma non eccezionali; sia gli espositori che i visitatori sono cresciuti nel numero, anche tenendo conto  del fatto che la manifestazione si sviluppava nell’arco di due giorni.

L’importanza  dei brand degli espositori testimonia  la considerazione  che questo appuntamento ha assunto agli occhi dell’intero mondo Brico.

Rispetto  ad una “fiera classica” aperta  6/8 giorni, il format di Bricoday 2017 è sicuramente più agile, intenso , più indirizzato a promuovere le novità  e a stimolare gli incontri.

Questa formula permette di ottimizzare il tempo impiegato valorizzandolo con le news ricevute durante le conferenze..

Infatti i convegni,  offrono sempre lo spunto per un confronto ed un aggiornamento diretto fornito da chi opera sul campo. Certamente le tematiche sono  sempre interessanti, ma  i contenuti che sono scaturiti non sempre corrispondono alle esigenze del pubblico.  Avremmo preferito un maggiore approfondimento sugli argomenti  specifici, rivolti alla soluzione di problematiche pratiche comuni.

PHOTO_20170920_122959
un momento dei convegni svolti nel giorno di apertura

Indubbiamente il Bricoday si è confermato un appuntamento irrinunciabile per il settore del Bricolage.

Diverse erano le novità fra i prodotti presentati. La redazione di Bricolage, presente a Milano, ha stabilito alcuni contatti con produttori dai quali avremo  presto notizie sulle loro produzioni.

Fra i più interessanti  gli accessori per la cura e l’irrigazione del giardino, alcuni sistemi illuminanti in grado svolgere altre funzioni,  radiatori radianti decorativi.

Non mancheremo quindi di  presentarvi nuovi  aggiornamenti su tutto quanto riguarda il Fai da te, il mondo green, il gardening etc., SEGUITECI.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *