Chi siamo

Bricolage.it è un portale che vuole aiutarvi ad “acquistare meglio”, dedicato al mondo del fai da te e non solo. Volete sapere come è nato questo progetto? Ve lo racconto volentieri…

La mia esperienza con la materia del bricolage nasce nel 1982.

In quell’anno ho cominciato a lavorare nell’azienda del babbo, una falegnameria artigiana nel centro di Firenze, che risaliva ai primi del dopo guerra e che appena dopo l’alluvione del 66 era stata da lui acquisita.
Oltre a lavorare su commissione per clienti di ogni tipo, l’azienda poteva vendere ad altri falegnami; inoltre la sua ottima posizione lungo i viali del centro dava modo a tanti clienti di visitarla per farsi tagliare il pezzettino, la cornice o altro, così da effettuare poi da soli lavoretti in casa, piccole riparazioni etc.
Era l’embrione del fai da te, che nella nostra falegnameria noi realizzavamo senza consapevolezza, anzi questi clienti che interrompevano il lavoro dell’artigiano davano anche noia.
La cosa è cresciuta sempre più in breve tempo – e lo stesso succedeva nel resto d’Italia dalle notizie che ci arrivavano dai rappresentanti – fino a che abbiamo acquistato una macchina semiautomatica per il taglio più veloce e agevole dei pannelli, sempre più richiesti; e dopo forte pressioni mie nei confronti del babbo, abbiamo sacrificato un pezzo di magazzino per una piccola esposizione di mobili in kit, termine allora quasi sconosciuto.
Nel giro di pochi anni il settore ha preso vita e, sempre sotto la spinta di abili venditori, abbiamo allargato i prodotti in kit. Poi abbiamo verificato che la vendita diretta ci permetteva di incassare subito, cosa impossibile con la falegnameria su misura.
Nel 1987 il grande passo: abbiamo trasformato il locale in un negozio aperto al pubblico con una grande esposizione ed una parte di taglio su misura e abbiamo trasportato altrove la lavorazione di falegnameria.
A quel punto il bricolage è diventato per me un’esperienza giornaliera e piena, con una crescita in consapevolezza pari allo sviluppo del settore.
Il contatto con colleghi, fornitori, rappresentanti, la partecipazione alle fiere e meeting, oltre all’esperienza giornaliera sul campo, mi ha dato modo di seguire lo sviluppo continuo e importante del settore.
A metà degli anni 90 si è affacciato all’orizzonte internet facendo intravedere delle potenzialità enormi. Ma l’azienda, ed in particolare gli altri soci, hanno deciso di non aggiornarsi da un punto di vista informatico. Cosicché ho cominciato un cammino personale parallelo. Scrutando e navigando nei primi siti dei fornitori, mi sono aggiornato, cercando e acquisendo idee nuove e recependo le esigenze del pubblico.

Nel 1998, l’intuizione, se così possiamo chiamarla: acquisire il dominio BRICOLAGE.IT .
Da allora tante sono state le soluzioni e i progetti che abbiamo provato a realizzare, a volte troppo avveniristici altri non supportati da risorse adeguate. Un eCommerce… ma i fornitori non erano pronti, i metodi di pagamento poco flessibili e non abbastanza sicuri. Un sito show room… ma mancavano i contenuti.
Poi, nel corso della vita del negozio ha cominciato a evidenziarsi una richiesta, una esigenza da parte del pubblico. I siti dei fornitori diventano più accessibili e il pubblico “navigante” sempre più esperto e intraprendente. Cominciava a succedere sempre più spesso che un cliente privato, sconosciuto, avesse visitato il sito del mio fornitore, individuato un prodotto che gli stava bene e contattato il fornitore stesso.
Il fornitore così mi chiamava dicendomi che mi mandava il prodotto “x” già venduto al cliente sconosciuto di Firenze che sarebbe venuto a ritirarlo presso di noi; io dovevo solo consegnarlo e incassare.
NASCE LA MULTICANALITA’. Il cliente finale ha a sua disposizione un mezzo incredibile (pc, tablet, smartphone) per allargare la sua possibilità di acquisto, per ampliare la sua valutazione, per selezionare materiali, design, prezzi, colori e quant’altro senza muoversi da casa o direttamente mentre è fuori, senza perdere tempo, consumare carburante, e dopo essersi fatto una cultura su quanto gli necessita per la sua scelta che sarà quindi ottimale. Quando ha scelto visiona e se vuole acquista il prodotto nel negozio più vicino.
Determinante è stato il contributo di mia moglie Susanna che mi ha sempre appoggiato e che ha fatto da sparring partner per capire se le idee potevano essere giuste, apportando la sua sensibilità e il suo gusto. A questo punto è entrata in gioco la collaborazione tecnica di Francesco, appassionato web expert che ha sposato l’idea, ha dato l’ok per la fattibilità e ha apportato esperienza e nuove idee. Non meno ha fatto Stefano, giornalista professionista, che cura la parte redazionale ed è una continua fonte di buone intuizioni e ottimismo. Ultima solo in ordine di comparsa, Giovanna, giovane e grintosa, esperta di marketing e comunicazione, che ci ha preso per mano e ci sta portando nel mercato.
Ecco come si è realizzata l’idea di abbinare questa nuova esigenza reale del pubblico, percepita proprio nel mercato, all’idea del fai da te, al portale BRICOLAGE.IT – una piazza virtuale facile da trovare – intuitivo, frutto di esperienza e di nuove idee che collimano perfettamente e nel momento giusto con quello di cui hanno bisogno dei consumatori moderni, aggiornati ed esigenti.

Marco Bianchi