La creatività fai da te a “Florence Creativity”

A Firenze mostra biennale sulla creatività

Si è svolta a Firenze il mese scorso la nona edizione di Florence Creativity, una mostra per chi ama la creatività, molto apprezzata oggi soprattutto dal mondo femminile.

Abbiamo visitato l’esposizione domenica 29 ottobre e, nonostante fosse affollatissima, i settanta stand  espositivi erano in bella mostra, ognuno con il proprio carattere personale e molti offrivano dimostrazioni e corsi; gradito è stato la spazio organizzato in un locale all’esterno, con bevande calde e tavolini,  pausa che per noi è coincisa con un luminoso tramonto autunnale.

Palla Natalizia "Natale in Musica" con spartiti musicali e note in miniature di legno - di Lucia Piazza
Palla Natalizia “Natale in Musica” con spartiti musicali e note in miniature di legno – di Lucia Piazza

Alcuni espositori alla mostra Florence Creativity 2017

Si è trattata di una vera immersione nel mondo della creatività e degli Hobby, utile per unire la passione per i lavori manuali creativi. Ecco solo alcuni degli espositori:

Le Coccole di maria Gio, accessori e materiali originali per le creazioni, con punto vendita ad Arzignano (Vi): www.lecoccoledimariagio.it;

Country Heart per il cucito creativo e il patchwork che esponeva una varietà incredibile di stoffe colorate.

Lucia Piazza che propone corsi e belle decorazioni artistiche: www.luciapiazza.it;

La Bottega del Philo,  a Firenze, con filati e lane pregiate, organizza corsi pratici: www.labottegadelphilo.com;

Fantasie di stoffa, con un vasto assortimento di tessuti e accessori per il cucito, a Sesto Fiorentino (Fi) Largo Cinque Maggio, 7;

Felice BottaInterno 9, artista fiorentino con l’originalità dei suoi oggetti in legno, stoffa, carta riciclata o ceramica e i bellissimi timbri d’artista: www.felicebotta.it.

Saponi modellati di Giuliana Alio
Saponi modellati di Giuliana Alio

Coltivare un hobby diverte e rilassa la mente

Negli ultimi anni cresce la passione per i lavori fatti a mano e la spiegazione, a nostro parere, viene dal fatto, dimostrabile scientificamente, che la manualità con una finalità creativa accende l’energia del cervello, che si attiva per trovare soluzioni e superare ostacoli. Questo processo innesca al sistema nervoso un rilassamento e un benessere che non si ottiene con il lavoro d’ufficio o al computer. Anzi, al contrario, stare molte ore allo schermo può procurare, alla lunga, affaticamento e tensione. La creatività, il lavorare con le mani, rilassa e diverte.

Timbri d'artista di Felice Botta (Fi)
Timbri d’artista di Felice Botta (Fi)

Quando la creatività si mette in pratica e sferruzziamo a maglia, coltiviamo l’ orto e il giardino, aggiustiamo un oggetto o confezioniamo un regalo, ci troviamo in una situazione di concentrazione e di silenzio inusuali, che aiutano a rilassarsi; questo stato mette la nostra mente in modalità “ricettiva” anziché “emissiva” (argomento ben esposto nel libro tradotto in otto lingue, di facile lettura e di utilità pratica: “Il controllo del cervello” di Narciso Ilara – Edizioni San Paolo, 1980), procurando riposo e una certa facilità a porre un freno al flusso dei nostri pensieri, spesso disordinati, che a fine giornata esauriscono la nostra riserva di energia.

Coltivare un hobby è sinonimo di: produrre, dare vita a qualcosa di nuovo e questo basta già a dare un senso di di benessere che, anche se limitato ai  ritagli del tempo, è già una conquista nella vita di oggi, sempre più assorbita dai Tablet, video e smartphone, che ci proiettano in una realtà virtuale opposta a quella creativa.

giardinaggio e lavori a magliaGiardinaggio e lavori a maglia

Fra le nostre future iniziative c’è la volontà di incontrare alcune delle aziende e artigiani della mostra, per approfondire la conoscenza e la utilità del “fai da te” nel mondo creativo; di questo vi daremo notizia nei nostri prossimi articoli.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *